Torre Guinigi a Lucca

torre Guinigi a Lucca

Torre Guinigi di Lucca, un’attrazione da non perdere

A Lucca vi è un posto che nel corso del tempo è diventato una delle principali attrazioni della città, nonché l’emblema della stessa: facciamo riferimento proprio alla Torre Guinigi.
Quest’ultima è realizzata in pietre e mattoni, oltre ad essere alta ben quarantacinque metri. La peculiarità di questo luogo è che sulla cima è possibile assistere ad un fenomeno abbastanza particolare: la crescita di alberi, per la quale si differenzia da tutti gli altri palazzi e costruzioni della città. Essa, tra tutte le torri medievali, è l’unica torre a non avere subito delle modifiche nel corso del tempo. Una seconda caratteristica della Torre Guinigi di Lucca è che in cima è possibile trovare persino un giardino pensile, il quale è formato da una cassa attaccata al muro e riempita di terriccio. All’interno di questa cassa sono state coltivate ben sette piante di leccio. Non si conoscono le origini esatte della torre, ma grazie ad alcune testimonianze si presuppone che essa sia molto antica.

torre Guinigi a Lucca

La leggenda legata alla Torre Guinigi

Sarebbe molto interessante visitare la Torre Guinigi per via della leggenda, associata a quest’ultima, che riguarda il giardino presente in cima alla torre.
Pare che a volere fortemente questo giardino fu proprio la famiglia Guinigi e che l’albero più alto sia stato piantato proprio dall’ultimo discendente della famiglia ovvero il signore Paolo Guinigi. L’affascinante leggenda narra che quest’albero, in particolare, perse tutte le sue foglie proprio nello stesso istante in cui il Guinigi fu catturato e fatto prigioniero da Francesco Sforza. Il fatto venne considerato una sorta di segno premonitore della morte di Paolo Guinigi. La leggenda narra inoltre che lo spirito della moglie di Paolo Guinigi, ovvero Ilaria Del Carretto, aspetti il marito sotto i rami degli alberi impedendo di raderla al suolo a chiunque provasse a farlo.

Leggi:  Il mistero del labirinto di Lucca: tra fascino e leggenda.

Torre Guinigi a Lucca, orari e prezzi

Gli orari d’ingresso alla Torre Guinigi, nonché il prezzo, variano in relazione al periodo dell’anno. Il prezzo intero, pari a quattro euro, consente l’entrata alle persone di età compresa tra i quindici ed i sessantacinque anni. Il biglietto ridotto, pari a tre euro, è rivolto a gruppi numericamente superiori a dieci persone accompagnati da una guida. Ad usufruire del biglietto ridotto, inoltre, sono gli over sessantacinque ed i bambini dai sei anni ai quattordici anni. Il costo del biglietto cumulativo intero è pari a nove euro e comprende l’ingresso all’Orto Botanico, alla Torre Guinigi ed alla Torre delle Ore oltre ad avere una validità di due giorni. Il biglietto cumulativo ridotto, pari ad euro sei, è rivolto agli anziani, ai bambini dai sei ai quattordici anni ed anche agli studenti purché siano muniti di tessera. La Torre Guinigi osserva i seguenti orari: a gennaio e febbraio è possibile entrare dalle 09.30 alle 16.30 mentre a marzo l’apertura sarò prolungata di un’ora. Ad aprile e maggio si osserveranno i seguenti orari: 9.30-18.30, mentre nei tre mesi estivi sarà possibile visitare la torre sino alle ore 19.30.
Ad ottobre la Torre è aperta dalle ore 9.30 sino alle ore 17.30, mentre a novembre e dicembre dalle ore 9.30 alle ore 16.30. È prevista la chiusura della Torre Guinigi, per le festività natalizie, solamente il 25 dicembre.

Lucca Online
Commenta

0 Comments

There are no comments yet

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *